La Unix Way vista da un DevOps

Ed ecco il meetup “regolare” per il mese di ottobre, questa volta scombinando un po’ le nostre abitudini! Ci incontreremo di martedì, e avremo il piacere di ospitare Fabio Mora, con il suo talk in anteprima a tema Devops (con qualche sfumatura di PHP) che presenterà il mese prossimo al ContainerDay: https://2019.containerday.it/talks.html

Come al solito porte aperte alle 19, si inizia alle 19:30, e non scordatevi di fare RSVP su Meetup! Questa volta ci ospita MotorK!

Abstract del talk:

Con l’acronimo KISS (Keep It Simple and Stupid) si evoca un modo di fare software antico: la UNIX Way. Ma non è tutto racchiuso lì dentro, si tratta piuttosto di una filosofia progenitrice del movimento DevOps. Declinata oggi nel mondo Linux da migliaia di tecnici e organizzazioni, che include assunti come modularità, semplicità, composizione e chiarezza nel fare. Tutto evolve portandosi dietro principi solidi e al tempo stesso pronti al cambiare: dai modelli open-source ai flussi Git, dalla gestione dei pacchetti ai container, dalle infrastrutture a risorse finite agli orchestratori del cloud; fino a mescolare le definizioni stesse di sistema operativo e applicazione tra user-space e kernel-space. Henry Spencer, padre delle RegEx, scrisse coloro che non capiscono Unix sono condannati a inventarlo di nuovo. In questo talk racconto ciò che ho imparato da questa filosofia che già in tempi non sospetti si occupava di sistemi complessi, e ha ancora molto da regalare a chi è coinvolto nella produzione e nel mantenimento di software.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.