PHPDay 2018: recap & discussione

Anche questo mese posticipiamo il nostro meetup dalla seconda alla terza settimana… Questa volta perché altrimenti ci saremmo sovrapposti al JSDay e PHPDay, le annuali conferenze internazionali organizzate dal Grusp a Verona.

Visto che l’argomento ci tocca da vicino, approfitteremo del meetup di questo mese per raccontare e confrontarci su cosa è stato presentato al PHPDay, così da riportare i talk a chi (ahimè!) non è potuto venire, e per creare una piccola tavola rotonda di discussione sugli argomenti più interessanti.

Questa volta ci ospita MotorK! Come al solito, porte aperte alle 19, si inizia alle 19:30, vi aspettiamo! E mi raccomando fate RSVP su Meetup!

Mock comprensibili e dove trovarli

RSVP: https://www.meetup.com/it-IT/MilanoPHP/events/249185472/

Quando la codebase dei test si allarga spesso si assiste alla proliferazione di duplicazioni e in generale di quelle bad practice che tanto abbiamo cura di evitare quando scriviamo il codice di produzione.

Capire i test a distanza di tempo è importante per comprendere le intenzioni dello sviluppatore in un certo istante e mantenere il codice testabile e funzionante.

I mock object sono parte fondamentale della codebase perché ci permettono di simulare il comportamento delle nostre dipendenze: spesso però la loro creazione risulta onerosa e contribuisce ad aggiungere rumore alle nostre asserzioni.

Scopriremo con Angelo Giuffredi, Moka, una libreria che permette di scrivere meno codice durante la generazione dei mock object mantenendo confortevole la lettura dei test fornendo un livello di astrazione rispetto agli engine di generazione.

Lean Coffee di Marzo

RSVP: https://www.meetup.com/it-IT/MilanoPHP/events/248223782/

Torna il formato del “Lean Coffee”: chiacchierata libera ed autogestita, così da poter affrontare i temi che più ci interessano, senza dover preparare un argomento preciso.

Come funziona un Lean Coffee? Dopo essersi disposti in cerchio, ogni persona ha la libertà di proporre uno o più argomenti su dei post-it, che verranno raccolti e esposti agli occhi di tutti. Si passa quindi alle votazioni, e vengono scelti per alzata di mano uno o più argomenti da trattare.

Chi ha proposto l’argomento più votato può esporre brevemente il perchè della sua scelta, ed eventualmente avviare la discussione, ma non è obbligatorio: i temi scelti saranno discussi da chiunque voglia esprimere il proprio parere in merito.

E’ un formato leggero e piacevole, che riserva sempre sorprese.

PSR-15: HTTP Handlers and Middleware

Secondo evento dell’anno, ci vediamo il 16 febbraio in Mikamai alle 19:30 (porte aperte alle 19) per parlare di PSR-15 insieme a Stefano Torresi.
Portate un amico e ricordate di fare RSVP sulla pagina ufficiale del meetup!

Abstract del talk:

La PHP Standard Recommendation 15 è stata recentemente rilasciata dal Framework Interoperation Group, e promette ulteriore interoperabilità e condivisione nelle applicazioni web in PHP implementando middleware che opera sul già diffuso standard PSR-7 (HTTP Messages).

Vedremo con Stefano Torresi, membro del Core Committee del PHP-FIG e del Working Group che ha prodotto lo standard, i principi di design delle interfacce proposte, alcune implementazioni di esempio, e come questo standard aiuti a liberarsi dei monoliti a favore di applicazioni più snelle e semplici.

Adding Event Sourcing to an existing PHP project (for the right reasons)

Pronti ad iniziare il 2018? Il PUG vi aspetta per il primo meetup dell’anno nuovo, con un talk di Alessandro Lai; come al solito, porte aperte dalle 19, il talk inizia alle 19:30, vi aspettiamo!! Ricordatevi di fare RSVP!

Abstract del talk:

“Event Sourcing”, assieme a “CQRS”, sono recentemente diventate metodologie “di moda”, ed ormai si trova tanta teoria e tante spiegazioni, presentazioni e tutorial in merito.

La maggior parte di tutto ciò però affronta il problema partendo da un assunto utopistico: dover scrivere un progetto da zero (greenfield), ma al tempo stesso con una complessità di dominio immediatamente alta, tale da poter giustificare l’uso di uno strumento come l’event sourcing, che si porta dietro una discreta complessità. La realtà però è ben diversa: i progetti nascono da prototipi, piccoli e semplici, ed accumulano complessità con l’andare del tempo e il crescere e l’evolvere delle specifiche e delle feature.

In questo talk proverò a raccontarvi (con poca teoria e molta pratica) come abbiamo deciso invece di **aggiungere** l’event sourcing ad un progetto già avviato da tempo (senza sradicare il resto né riscriverlo), per risolvere una problematica specifica (la reportistica e la sua storicizzazione) per cui questa metodologia si rivela la soluzione perfetta.